RSS

[YT Pagan Challenge] #10 What do the Moon phases mean to you?

01 Dic

Quante volte avrò detto “secondo me” in questo video? E’ quasi buono per un Drinking Game.

Allora, siamo partiti da quella che secondo me è la funzione più ricorrente della luna nella mia vita: purificare i cristalli e gli strumenti.
A dire il vero, da quando sono andata a vivere per conto mio, la cosa si sta rivelando problematica perché l’unico momento in cui io riesco ad inquadrare la luna in una delle finestre di casa mia (che è orientata circapiuommenoquasi a nordest) è di solito nel tardo pomeriggio/prima serata, e per pochissimo tempo; tra l’altro abito al pianterreno e mi turba la prospettiva di mettere le pietre fuori, sul davanzale, perché si troverebbero molto a portata di mano di chiunque passi per il piazzale.

A questo punto potremmo aprire una specie di vaso di Pandora delle diatribe secolari della comunità di streghe e neopagani praticanti: le modalità della tintarella di luna. Devono prendere la luce diretta? La prendono comunque, anche attraverso i vetri? Ma allora la prendono anche attraverso i muri? Serve realmente “esporle”?
Ognuno ha la sua teoria.

La seconda funzione più ricorrente è quella rituale. Al di là delle celebrazioni per gli Esbat (soprattutto di Luna Piena), come avrete notato dall’ultimo Witcheries! che ho pubblicato, scelgo la fase lunare appropriata per agirci in accordo quando si tratta di fare qualche piccolo lavoretto magico.
Comunemente si ritiene che l’unico “ingrediente” davvero fondamentale in magia sia l’intento, nel senso di una potente forza di volontà e di una forte concentrazione al fine di smuovere le energie verso il cambiamento desiderato; questo porta una grossa fetta di praticanti a snobbare tutto il resto, all’occorrenza. Peccato, mi viene da dire, perché secondo me il mettersi a tavolino a pianificare un rituale è una delle parti divertenti della Vita da Strega. Magari non si pretende il puntiglio di andare a calcolarsi esattamente la Casa Lunare o l’Ora Planetaria più propizia, ma il giorno e la fase lunare giusti non è difficile azzeccarli. Nell’orto succede un po’ la stessa cosa: ci sono piante che vanno seminate con un criterio che segue le fasi lunari; non è che, non rispettandolo, queste piante non cresceranno… ma se si può farle crescere meglio, perché non fare lo sforzo di pianificare?

Volendo quindi, come al solito, tirare le somme di questo punto della Challenge, per me le fasi lunari sono una sorta di… “calendario energetico” da seguire, per varie ragioni, nella mia quotidianità. Mi piacerebbe poter dire che il mio corpo di donna segua i cicli della luna, ma la verità è che – per quanto io sia regolare – le tempistiche sono leggermente diverse e, con l’andare dei mesi, ci sfasiamo e ci riallineamo in continuazione. Anche qui una diatriba tra tradizioni diverse se la donna dovrebbe sanguinare con la luna nuova ed ovulare con la piena o viceversa, anche qui lasciamo perdere per non divagare.

Diciamo anche che nella mia vita io cerco di amalgamare il più possibile sacro e profano, o forse sarebbe meglio dire che cerco di spargere un po’ di “sacro”, un po’ di “magico” su tutto il resto. Per cui mi piace che le energie della Luna influenzino anche altri ambiti poco o niente spirituali della mia esistenza, dal cominciare la dieta ad organizzare serate con gli amici.

Però, per esempio, il mio parrucchiere dice che quella cosa di tagliarsi i capelli con la luna crescente è una stupidaggine.

Annunci
 
 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: