RSS

[YT Pagan Challenge] #12 What does this time of year mean to you?

15 Dic

Mi sono resa conto che uno dei motivi che mi hanno portato ad amare il Natale, con il cenone della vigilia ed il pranzo, è che fintanto che non sono andata a convivere con Yuri (e in questo caso si parla della prima convivenza, quella dei tempi dell’università, indietro al lontano 2006) quella era una delle rare occasioni in cui mi capitava di mangiare BENE.
Detto così forse esprime troppo disagio, vero? Passo per una specie di Piccola Fiammiferaia, che è eccessivo persino riferito a quando pesavo veramente 40 kg.
Probabilmente dalla mia taglia non si direbbe, ma a me piace mangiare!

Patetici aneddoti a parte, come ho detto nel video per me questo periodo dell’anno significa Natale. Ammetto molto tranquillamente di essere una pagana pesantemente influenza da una ricorrenza cattolica… voglio proprio vedere quanti, del resto, non lo siano in questo Paese. Chiaro che, se fosse per me (e per Yuri, e per il resto dei nostri amici), festeggerei soltanto il 21 e l’unico compleanno che celebrerei con uno scambio di regali a doppio senso di marcia sarebbe quello di Bilbo e Frodo Baggins il 22 settembre, ma abbiamo il resto della famiglia ancorata all’usanza del Natale. Mica ci dispiace. Mica ci fa schifo. Anzi.

Amo l’atmosfera di queste lunghe notti rischiarate dalle luminarie. Amo le candele rosse. Adoro i biscottini allo zenzero e c’ho la morte nel cuore perché ho deciso di essere solidale con la dieta di Yuri e finora me ne sono comprata soltanto un pacco, che mi sono scofanata nel giro di 2-3 giorni.
Però non è che possa dire “amo le luci di Yule perché anelo al ritorno della luce del sole che ci conduce fuori dall’inverno”, quella è una fase che attraverso più che altro intorno ad Imbolc, quando sono in una condizione in cui ormai ho assimilato la mia dose di rigori climatici, non me li godo più come in questo momento e quindi mi dico che tanto vale che passino, largo alla bella stagione, che abbiamo da fare. Amo le luci di Yule perché mi piacciono così come sono, molto banalmente, molto poco spiritualmente.
In ogni caso, il Solstizio è una festa della Luce, Alban Arthan, la Luce di Artù – che sarebbe Arthur, che sarebbe Arth, che sarebbe l’orso, che comunque è ancora in letargo e quindi di luce, effettivamente, ne vede poca.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su dicembre 15, 2016 in Hedgerow Tea Coven, YouTube Pagan Challenge

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: